Steni punta sul controllo digitale dello spessore della pelle

In questa news parliamo di

STENI SYSTEM macchine per conceria 

Guarda il profilo dell'azienda →

Nuove funzionalità per la smerigliatrice Optima che si arricchisce di due display sul pannello frontale.

In fiera a Milano Steni ha presentato un’interessante miglioria che riguarda la visualizzazione dello spessore di lavoro sulla sua macchina smerigliatrice Optima in un’ottica di ulteriore efficientamento produttivo: due display, comodi all’operatore, mostrano lo spessore di lavoro impostato. 

“Questi display rappresentano un supporto aggiuntivo molto utile per l’operatore – spiega Alberto Frigo di Steni – che evita errori di produzione e che agevola una smerigliatura più omogenea su tutta la superficie della pelle” ed aggiunge “tra i vantaggi che ne derivano c’è anche una maggior durabilità della carta abrasiva”.

Con il modello Optima PLUS, oltre ai due display, lo spessore di lavoro viene controllato elettronicamente tramite motoriduttori rendendo questa smerigliatrice ancor più evoluta e di più facile gestione.

Optima è una macchina per smerigliare in continuo con un quadro comandi che può essere dotato di PLC con terminale touch screen. La sua pesante struttura permette l’impiego di rulli di grosso spessore che la rendono più performante e che garantiscono maggiore stabilità nel tempo.

Oltre alle smerigliatrici, l’azienda che ha sede ad Arzignano (Vicenza) produce diverse tipologie di impianti utili alle lavorazioni concerie come depolveratrici, impilatori, bottalini, tappeti di trasporto, politrici, sollevatori ed altre ancora. 

I punti di forza che il mercato internazionale riconosce a Steni System sono competenza, serietà e la costante ricerca di soluzioni per il miglioramento dei propri macchinari.