Mosconi migliora la sua scarnatrice idraulica

In questa news parliamo di

MOSCONI SPA

Guarda il profilo dell'azienda →

Tutte le novità dell’ultima versione della SM XII e le sue possibili applicazioni.

La scarnatura, sia in pelo che in trippa, è una delle lavorazioni fondamentali per arrivare ad ottenere una pelle finita di alta qualità. Con il suo modello SM XII ulteriormente aggiornato e migliorato, ora Mosconi spa è in grado di offrire una macchina che assicura una scarnatura perfetta senza arrecare alcun danno alla pelle.
In più, come tutte le macchine Mosconi, è una macchina estremamente solida grazie al telaio monoblocco trattato termicamente, i cilindri di grande diametro e una scelta di materiali e componentistica di prima qualità.
Per la scarnatura in pelo la macchina può essere completata con il nuovo dispositivo ‘destercatore’ in modo che in un solo passaggio la pelle viene scarnata e contemporaneamente pulita dal lato pelo.

Grazie alle caratteristiche di queste tecnologie, spiegano i tecnici di Mosconi, è stato possibile realizzare una linea di scarnatura Back to Back (composta da due macchine ed un tappeto di congiunzione) che consente l’alimentazione della seconda macchina automaticamente senza l’ausilio di operatori. Tale sistema permette una grande produttività (molto simile se non superiore ad una scarnatrice in continuo) mantenendo però la forza di una scarnatura profonda ma gentile che salvaguarda la naturalità della pelle.

Infine, ulteriore aspetto da non trascurare, nel caso una delle due macchine dovesse essere fermata per qualche problema o manutenzione, la produzione può proseguire con l’altra macchina lavorando in modo tradizionale. Evidentemente un grande vantaggio rispetto alle scarnatrici in continuo.